Né serva, né padrona

In un momento così buio vissuto dalla Chiesa, che la stessa cerca di far passare come campagna mediatica contro lei e le sue componenti, mentre in tutto il mondo vengono alla luce episodi macabri che riguardano alcuni sacerdoti, ma soprattutto mentre in Italia viviamo una situazione anomala, nella quale la Chiesa raccomanda chi votare, fa alleanze velate, si appropria del bene pubblico e combatte una battaglia insensata contro il progresso: ecco, in tutto questo sarebbe il caso di riportare alla memoria le parole di un uomo che, nel nome dell’amore e non solo, quest’oggi – 42 anni fa – perdeva la vita su una balconata di Memphis.

La chiesa […] non è la padrona o la serva dello stato, ma la coscienza dello stato. (da La forza d’amare)

E nient’altro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *