Non si può negare l’arte

Avatar

D’accordo, la Gioconda non è tutta questa bellezza, è anche bruttina come donna, se uno si basa sugli standard attuali. Ok, Notre Dame di Parigi è il classico monumento gotico, che nulla ha da invidiare a molte altre opere dello stesso genere artistico. Va bene, il Bacio di Klimt sembra un puzzle Raversburger per disadattati; quei due poi, con quella testa storta, neanche fossero due contorsionisti. Mi sta pure bene che Avatar non ti piaccia, che per te non è il massimo per il 3D, che è solo campagna pubblicitaria fatta come si deve, che sembra Pocahontas.

Ora però liberati della tristezza che ti affligge, sgombra la mente – non deve essere difficile per te [cit.] – e apri bene le orecchie: di fronte a questo spettacolo non si può che rimanere silenti ad ammirare la bellezza di un’opera d’arte. Perché Avatar è questo: un’opera d’arte, curata nei minimi dettagli.

Adesso puoi anche tornare a vedere Domenica Cinque.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *