Helvetica, un film per un font

Sia coloro che vivono di design, che coloro che con il design non hanno nulla a che vedere, hanno avuto un’esperienza legata ad uno dei font più diffusi – e antichi – del mondo: parlo dell’Helvetica, font progettato e creato da Max Miedinger, nel 1957.
L’Helvetica è un po’ come Matrix, è ovunque, in ogni luogo della nostra quotidianetà: dalle metropolitane alle insegne dei negozi, dai camion alla segnaletica stradale, dai magazine ai siti web. Ha influenzato migliaia di designer sparsi per tutto il pianeta, rendendolo a tutti gli effetti il font più utilizzato al mondo.
Da questa prerogativa, nasce l’idea di Gary Hustwit, documentarista americano che ha voluto sottolineare i tratti di questo font, parlando dell’influenza che ha avuto sia nel mondo del design che nella vita di tutti i giorni.
Il film include interviste ai più celebri designer sparsi nel mondo, tra i quali l’italianissimo Massimo Vignelli, già autore – nel 1972 – della mappa della metropolitana di New York, tutt’oggi ancora in voga (ne parla anche in Helvetica, in questo breve filmato).
A 50 anni dalla sua nascita, ora l’Helvetica è più di un font: è un’icona, uno status symbol e che come tale merita di essere celebrato con tanto di documentario.
Di seguito, il trailer del film di Hustwit.


Se siete abbastanza curiosi da volere altre informazioni, visitate il sito del film.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *