Who wants to be bullizzate?

Sono curioso di sapere quanti di voi condividono un’iniziativa simile.

Riguardo al cyberbullismo, gli studi avanzano l’ipotesi che le ragazze ne siano vittima più dei maschi. Una nota ricerca Americana ha recentemente evidenziato che bambine e adolescenti possono essere bersaglio di azioni di cyberbullismo più frequentemente dei coetanei maschi: il 38% delle ragazze dice di essere stata coinvolta in episodi di cyberbullismo (aggressioni verbali on line) rispetto al 26% dei maschi. Inoltre, con il crescere dell’età, aumenta la possibilità di essere “bullizzate” (la percentuale sale dal 38% al 41% per le ragazze tra i 15 e i 17 anni) [4].

E una critica: tante le possibilità, proprio su Live Spaces dovevano aprire un blog?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *