10 film per iniziare bene il 2008

Avvertenza: questo è un post lungo, ma che vale la pena di leggere. Emilià, chiedi una pausa al tuo boss, ogni tanto.

Come avevo già dato prova altre volte, la passione per il cinema è un’arma segreta che ogni tanto rispolvero e metto a disposizione del mio Café. La stagione che annunciai allora si è dimostrata davvero calda, non priva di delusioni (Live Free Or Die Hard) ma anche carica di conferme (The Kingdom, The Bourne Ultimatum).
Al rientro da San Silvestro, dopo i fuochi d’artificio, i brindisi interminabili e le grasse cene di Natale ed Epifania, una buona serata al cinema non fa mai male. Anche perché andarci durante il periodo festivo significherebbe sottoporsi ai ben noti cinepanettoni di casa De Sica o Pieraccioni.
Per vedere qualcosa di qualitativamente migliore sul grande schermo, bisognerà attendere la seconda metà di gennaio.
Di seguito, raccolgo 10 suggerimenti sulla prossima stagione cinematografica. Non ho utilizzato particolari criteri per la selezione dei titoli che seguono: ho semplicemente lavorato di curiosità, sfogliando i film che usciranno da qui a aprile e guardandone i trailer.
Questi che seguono sono, IMHO, quelli che più meritano.

#1 – Cloverfield – 1° febbraio

CloverfieldAlle trovate geniali, J.J. Abrams ci aveva già abituato con Lost. Con Cloverfield, il celebre produttore passa al grande schermo e lo fa con lo stile che lo contraddistingue. Avrei voluto parlarvene da tempo, da quando in rete è comparso il fantastico teaser che ha lasciato tutti a bocca aperta e con il fiato sospeso (è tremendo veder schizzare la testa della Statua della Libertà tra le vie di New York).
Ai tempi del teaser, Cloverfield non aveva ancora un nome di battesimo, tant’è che IMDB lo aveva chiamato Unnamed J. J. Abrams Project, o più semplicemente 1.18.08 (18 gennaio 2008, la data d’uscita negli States).
Il film è una vista molto soggettiva di un gruppo di amici, inizialmente alle prese con un party di benvenuto per il protagonista, Rob Hawkins (interpretato da Michael Stahl-David). La festa procede per il meglio, quando un terremoto scuote la città e gli invitati. Molto presto, i ragazzi si accorgeranno che non si tratta di una scossa dovuta ad eventi naturali, ma di un’entità terrificante che ha appena raggiunto le strade di New York (povera Grande Mela).
Interamente in digitale, con telecamere amatoriali, Cloverfield è decisamente il titolo che più mi incuriosisce per la stagione prossima. Sarà merito della magistrale campagna promozionalesito web, teaser e conseguenti rumors – che J. J. Abrams ha messo su? Direi proprio di sì.

Fonte IMDB: Cloverfield
Trailer: IMDB VideoApple Trailers
Regista: Matt Reeves
Titolo italiano: Cloverfield

#2 – I Am Legend – 11 gennaio

I Am LegendWill Smith tornerà sul grande schermo dopo una stagione che lo ha visto a lungo davanti alla cinepresa. Dopo il discreto successo di The Pursuit Of Happyness (La ricerca della felicità, in Italia), Will ha lavorato a due progetti: Hancock, in veste di supereroe un po’ fuori norma, e I Am Legend, il titolo che più mi ha affascinato dei due.
Will interpreta Robert Neville, unico superstite di un’epidemia virale che colpisce l’intero pianeta. Robert si ritrova quindi da solo, in una New York City deserta, abitata solo da lui e dagli animali selvatici che si sono reimpadroniti del globo (molto 12 Monkeys). Di giorno, dovrà andare a caccia di cibo, di notte dovrà difendersi dagli Infettati, mentre cerca di risolvere il mistero che tanto lo tormenta: è davvero l’unico essere umano in grado si sconfiggere il virus?
Il film è accompagnato da un bellissimo preambolo, intitolato I Am Legend: Isolation. Un trailer dalla durata di 6:33 minuti, che dà un’idea di com’era il mondo prima della diffusione totale dell’epidemia. I Am Legend: Isolation è in formato cartoon, proprio per ricondurre al comic book di Richard Matheson dal quale Francis Lawrence, il regista, è stato ispirato.

Fonte IMDB: I Am Legend
Trailer: IMDB VideosApple Trailers
Regista: Francis Lawrence
Titolo italiano: Io Sono Leggenda (voto traduzione: 0)

#3 – Vantage Point – 29 febbraio

Vantage PointUn cast di tutto rispetto al soldo di Pete Travis, quello adunato per Vantage Point, un thriller imprevedibile che promette colpi di scena a profusione. Forest Whitaker, Sigourney Weaver, Dennis Quaid e tanti altri in un film che narra di un tentato omicidio al Presidente degli Stati Uniti. 8 protagonisti, 8 differenti punti di vista della storia, dai quali bisognerà scoprire chi sta tentando di uccidere l’uomo più potente del pianeta.
Ogni singola prospettiva può essere utile per Thomas Barnes (interpretato da Dennis Quaid) nel rintracciare il terrorista che ha creato un piano nei minimi dettagli e che non è pronto a scendere a compromessi.
Tutto mi fa ben sperare di dovermi accomodare in poltrona e godermi un action movie di tutto rispetto.
Imperdibile.

Fonte IMDB: Vantage Point
Trailer: Apple Trailers
Regista: Pete Travis
Titolo italiano: Prospettive di un delitto (voto traduzione: 2,5)

#4 – Jumper – 29 febbraio

JumperCome vi sentireste se foste poco più che adolescenti e aveste un superpotere talmente eccezionale, tale da potervi far spostare da una parte all’altra del mondo con lo sforzo di un pensiero? Al posto vostro, eviterei di pensarci mentre siete al letto col partner.
Ma per Davey (impersonato da Hayden Christensen) fuggire è una necessità: la sua è una famiglia allo sbando, priva di una madre fuggita a causa di un padre del quale farebbe volentieri a meno.
Grazie a questa sua voglia di fuga, Davey scopre di poter teletrasportarsi in qualsiasi parte del mondo lui voglia.
Questo potere, però, lo metterà di fronte a nuove difficoltà: il ricongiungimento con la madre, le incomprensioni con la fidanzata (interpretata dalla bellissima Rachel Bilson, la Summer di O.C.) che cerca di aiutarlo, una battaglia tra i Jumpers (sì, perché non è l’unico…) e coloro che vogliono disfarsene.
Effetti speciali da urlo, una buona trama e un vispo Samuel L. Jackson sono gli ingredienti di questo lungometraggio diretto da Doug Liman (già direttore della triologia di Bourne, di Mr. e Mrs. Smith e della serie tv O.C.).
Topica la frase di chiusura del trailer: “- Perché cammini? – Perché mi piace camminare, per cambiare. Mi fa sentire normale!”.

Fonte IMDB: Jumper
Trailer: Apple TrailersIMDB Movie
Regista: Doug Liman
Titolo italiano: Jumper

#5 – Pride And Glory – 14 marzo (USA)

Pride And GloryIn una famiglia di poliziotti, i sentimenti che più accomunano i suoi componenti sono lealtà e giustizia. Questi, però, possono essere messi a dura prova dalla quotidianietà: è quanto capita alla famiglia di Ray Tierney (interpretato da Edward Norton), che dovrà contrapporsi a suo cognato Jimmy Egan (Colin Farrell), sospettato di essere entrato a far parte di un giro di corruzione all’interno del New York Police Departement.
Una sfida che va oltre l’azione e passa per i valori morali di una famiglia, carica di sentimento ma allo stesso tempo di tenacia e tensione.
Per il regista Gavin O’Connor, Pride And Glory rappresenta, IMHO, la prova del nove: non capita tutti i giorni di avere a disposizione due professionisti come Farrell e Norton (su quest’ultimo non mi pronuncio più di tanto, sarei troppo di parte).
Un film che mi incuriosisce sotto il punto di vista evolutivo della trama: già dai tempi di Collateral, ho apprezzato il mix tra sentimento forte e azione, intruglio che – finora – è riuscito alla perfezione a Michael Mann.
Spero che O’Connor non sia da meno.

Fonte IMDB: Pride And Glory
Trailer: Apple Trailers
Regista: Gavin O’Connor
Traduzione italiana: Pride And Glory

#6 – 21 – 24 aprile

21Torna Las Vegas sul grande schermo, dopo la frettolosa uscita di scena di Daniel Ocean e soci. Questa volta lo fa con una storia vera, ma non priva dell’eleganza e del fascino che contraddistinguono le avventure legate alla città del peccato.
E’ la storia di cinque ragazzi, studenti al Massachusetts Institute of Technology, che furono istruiti al conteggio delle carte durante le partite di black jack.
Com’è facile intuire, una tale abilità può portare a vincere parecchi soldi e a Las Vegas i soldi sono al centro dell’attenzione. E’ altrettanto semplice capire che, come direbbe Kamir Bedi in Andata + Ritorno, avere tanti soldi è più pericoloso che non averne.
I riflettori – e qualche pallottola – scendono su questi ragazzi, che dovranno fare i conti con chi i soldi vorrebbe averli, con qualche atto di prepotenza di troppo.
Il cast è molto giovane, data la storia, ma è guidato da due attori di fama internazionale come Kevin Spacey (nel ruolo dell’insegnante dei ragazzi) e Laurence Fishburne (nei panni del villain).
Dalle premesse, questo film ha tutte le carte in regola per essere un 21 naturale.

Fonte IMDB: 21
Trailer: IMDB VideosApple Trailers
Regista: Robert Luketic
Titolo italiano: 21

#7 – American Gangster – 18 gennaio

American GangsterGià in questi giorni, sulle tv italiane, sta girando il trailer di questo film, che segna il ritorno di Ridley Scott al fianco di Russel Crowe, accompagnato da un magnifico Denzel Washington.
Proprio Denzel, in American Gangster, ricorda molto il detective della narcotici di San Francisco che interpretò in Training Day: ha un applombe molto simile, autorità da rivendere e sfrontatezza da gangster, appunto.
Ambientato nell’America di inizio anni 70, dopo la guerra in Vietname, American Gangster è la storia di Frank Lucas (Washington), un boss americano che è stato capace di sfruttare la costante crescita del potere della malavita newyorkese, per introdurre se stesso e i propri interessi nel grande mercato di Cosa Nostra.
Sulle sue tracce c’è Richie Roberts (Russel Crowe), detective scaltro e attento, che, come il suo rivale, mantiene indirettamente le distanze dai propri colleghi, seguendo il suo istinto. Istinto che lo porterà a scoprire non solo che il suo rapporto con Lucas lo riguarda dal punto di vista della lotta contro la criminalità, ma che ha molto in comune con il potente criminale.

Fonte IMDB: American Gangster
Trailer: IMDB VideosApple Trailers
Regista: Ridley Scott
Titolo italiano: American Gangster

#8 – There Will Be Blood – 15 febbraio

There Will Be BloodLo si vede di rado sul grande schermo, ma quando c’è vuol dire che siamo prossimi al capolavoro: parlo di Daniel Day-Lewis, che ci aveva lasciato con Gangs Of New York e The Ballad of Jack and Rose. Day-Lewis è un attore particolare, sia nel modo di recitare sia nel modo di preparare un personaggio: infatti, Daniel costruisce talmente bene i propri personaggi tanto da vivere come loro (vedasi Bill Il Macellaio di Gangs Of New York) per tutta la durata delle riprese.
Non saprei dire se si è ripetuto anche per il ruolo del petroliere Daniel Plainview, posso dire con certezza che gli calza a pennello.
La storia di Plainview è ambientata nell’America che scopre il petrolio, fatta di minatori, di allevatori, di famiglie dai valori forti. Plainview è un semplice minatore, quando scopre l’oro nero nei propri terreni: questo gli permetti di avere una certa autorità nella sua contea, sovrastando le decisioni e i voleri altrui.
L’interpretazione di Day-Lewis varrà il prezzo del biglietto.

Fonte IMDB: There Will Be Blood
Trailer: Apple Trailers
Regista: Paul Thomas Anderson
Titolo italiano: Il petroliere (voto traduzione: 5,5)

#9 – Wanted – 11 aprile

WantedSe l’avete adorata in Tomb Raider, se l’avete desiderata in Gone In 60 Seconds, se l’aveste voluta come moglie dopo Mr. & Mrs. Smith, Angelina Jolie sarà la vostra istruttrice ideale d’ora in avanti, dopo aver visto Wanted.
Al suo cospetto, un capacissimo James McAvoy (che, come ho già detto, più lo guardo, più mi sembra il fratello gemello mancato di Silvio Muccino) nella parte di Wesley, un ragazzo al quale la routine quotidiana ha tolto lo splendore del quale dovrebbe vivere. In più, l’omicidio del padre non migliora le cose.
Quando tutto sembra ormai non avere più un senso, compare Fox (Angelina Jolie), una splendida donna che lo accompagnerà nella Confraternita alla quale era appartenuto il padre: da lì in poi, Wesley si trasforma in un vero e proprio talento anticrimine, aiutato da due abili maestri come la bella Fox e l’esperto Sloan, interpretato da un Morgan Freeman che, dopo aver interpretato Dio in Una Settimana Da Dio, può davvero tutto.
L’azione è garantita al 100%, lo spettacolo è assicurato.

Fonte IMDB: Wanted
Trailer: IMDB Videos
Regista: Timur Bekmambetov
Titolo italiano: Wanted

#10 – Funny Games – 14 marzo (USA)

Funny GamesDefinirlo il nuovo Arancia Meccanica è un tantino azzardato, soprattutto se è una definizione a priori, ma non totalmente sbagliato: Funny Games, presentato al London Film Festival di ottobre, è ispirato dall’omonimo lungometraggio dello stesso Michael Haneke di 10 anni fa (ma in versione tedesca), e narra la storia di una graziosa famigliuola di 3 persone in vacanza nelle campagne americane.
Un giorno, alla loro porta, bussano due giovani apparentemente innocui e dall’aria gentile ed armoniosa.
Si riveleranno, invece, due psicopatici, che terranno in ostaggio l’intera famiglia sotto la minaccia di violenze ripetute e di ogni tipo.
Non credo che Funny Games sarà nelle sale italiane a breve, nonostante sia nato parecchio tempo fa: nel caso contrario, sarà un film da non perdere, proprio perché – come si vede già dal trailer – Haneke è abilissimo nell’alternare il sadismo dei due giovani protagonisti alla tensione e al sarcasmo della storia stessa.
Nel ruolo della madre di famiglia, una bellissima quanto impotente Naomi Watts, che a film del genere ci è già abituata (The Ring e Mulholland Drive, anche se quest’ultimo è tutt’altra storia).
Sono enormemente curioso di sapere se regge il paragone con Arancia Meccanica.

Fonte IMDB: Funny Games
Trailer: Apple Trailers
Regista: Michael Haneke
Titolo italiano: Funny Games

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *